vai al contenuto principale

Nel corso della seduta del 19 maggio 2010, la Camera ha approvato le “Norme in favore dei lavoratori che assistono familiari gravemente disabili”.

Il testo unificato (è la sintesi di ben 14 proposte di legge) è un primo punto di arrivo di istanze avanzate da anni da molte associazioni per riconoscere il lavoro di cura prestato a familiari disabili, quale titolo per il prepensionamento.

Il testo – che non è ancora legge – è però piuttosto deludente rispetto alle aspettative iniziali, nonostante alcune entusiastiche reazioni e commenti.

Dopo l’approvazione alla Camera, il testo passa all’esame del Senato per la definitiva approvazione oppure per eventuali emendamenti, il che comporterebbe una successiva lettura anche da parte della Camera.

Cerca