vai al contenuto principale

Un assegno da 15.000 euro per l’assistenza ai malati di Sclerosi Laterale Amiotrofica dell’Emilia-Romagna. Lo ha consegnato il Presidente del Consiglio di Gestione di Coop Reno Mario Cifiello a Filippo Martone, Presidente di AssiSLA Onlus, nel corso di una cerimonia che si è tenuta oggi, alla quale hanno partecipato l’Assessore provinciale alla Sanità Giuliano Barigazzi e la Responsabile dell’Area Welfare di Legacoop Bologna Doriana Ballotti.
L’iniziativa di Coop Reno nasce dalla decisione di non disperdere i punti del collezionamento non utilizzati dai soci, trasformandoli in somme di denaro da destinare a progetti di solidarietà. Già in passato, per evitare la dispersione dei punti non utilizzati, Coop Reno ha promosso numerose iniziative per il benessere delle comunità. Negli anni scorsi il recupero dei punti si è trasformato in acquisto di defibrillatori donati alle istituzioni locali e ad associazioni di volontariato oppure di pc portatili destinati ad alcune scuole delle provincie di Bologna, Ferrara e Rovigo.
Grazie all’impegno solidale della cooperativa di consumatori a favore di istituzioni sanitarie e organizzazioni di volontariato che operano nei territori dove Coop Reno è presente, nel 2009 è stato possibile dare sostegno ad alcuni progetti dell’Ausl di Bologna e dell’Azienda Ospedaliera di Ferrara. L’anno successivo i contributi sono stati erogati all’Ant, all’Istituto Ramazzini e all’A.D.O.Nel 2011, Coop Reno ha deciso di sostenere le sezioni dell’Ail di Bologna, Ferrara e Rovigo.
“Questo è un piccolo esempio del modo in cui la cooperativa con continuità è impegnata socialmente nei territori in cui è presente – ha commentato il presidente Mario Cifiello consegnando l’assegno al presidente di AssiSLA Onlus – Ogni anno sosteniamo progetti e attività di carattere sociale nei comuni dove operiamo restituendo al territorio una parte dell’utile della cooperativa”.
“L’azione di Coop Reno – ha aggiunto Doriana Ballotti Responsabile Area Welfare di Legacoop Bologna – testimonia il modo originale della cooperazione di consumo di rispondere ai bisogni di welfare dei cittadini utilizzando in chiave solidaristica e sussidiaria la leva mutualistica fondamentale rappresentata dal rapporto con i soci”.
L’anno prossimo beneficeranno del contributo di Coop Reno Ageop Bologna, Vola nel Cuore di Ferrara e l’Aism di Rovigo.

Coop Reno – La cooperativa ha iniziato l’attività nel 1989 gestendo i primi 6 punti vendita della ex Coop Emilia Veneto. Nel giro di pochi anni, attraverso fusioni, acquisizioni e aperture di nuovi negozi, Coop Reno ha avuto una forte crescita che l’ha portata alla dimensione attuale: oltre 74.000 soci, circa 800 dipendenti e 37 supermercati. Nel 2011 la cooperativa ha avuto ricavi per oltre 156 milioni di euro. Nella provincia di Bologna Coop Reno gestisce 25 punti vendita.
AssiSLA Onlus – L’associazione nasce nel 2005 in memoria di Raffaella Alberici, una ragazza poco più che trentenne deceduta dopo due anni di sofferenza a causa della Sclerosi Laterale Amiotrofica. Fondata dal medico Filippo Martone, che ha vissuto da vicino il dramma di Raffaella, e da alcuni suoi amici, AssiSLA ha scelto la parola “affiancare” come sua linea d’azione. Affiancare le famiglie: nella sopportazione, nell’informazione, nella soluzione dei problemi contingenti. Affiancare i medici: stimolando la ricerca e affiancandoli con progetti d’integrazione nel campo dell’assistenza domiciliare. Affiancare per rendere malati, famiglie e medici, meno soli mettendosi a loro disposizione.

Cerca