vai al contenuto principale

La Superbike riprende la lotta per il BeNe al Gran Premio di Imola che si correrà domenica prossima, 25 settembre, e lo fa con l’aiuto di Carlos Checa, Marco Melandri, Troy Corser, Michel Fabrizio, Leon Haslam e Fabrizio Pirovano. Avversari in pista e uniti fuori contro alcune malattie come Sclerosi Multipla e SLA. I sei piloti hanno fatto gruppo per sostenere Il BeNe, acronimo di Bellaria Neuroscienze, divisione dell’ospedale Bellaria di Bologna guidata dal dottor Fabrizio Salvi, recentemente salita agli onori della cronaca per i sorprendenti risultati ottenuti in collaborazione con il professor Zamboni nella lotta contro la Sclerosi Multipla.

I sei piloti-testimonial si erano già riuniti in occasione del GP di Misano a maggio, per la prima presenza “motociclistica” ufficiale de Il BeNe; a Imola si replica, ci sarà uno stand in cui verranno illustrate le attività del Centro di Neurologia del Bellaria attraverso la presenza di nove associazioni di pazienti con malattie ( L’ABBRACCIOACMT reteAISA,   AssiSLA,  Assi.SM Emilia Romagna e Lazio,  AMMICCSVI nella SM, ISOLA ATTIVA e SMUOVILAVITA) e nel pomeriggio di sabato 24, alle 18.30, i piloti-testimonial parteciperanno alla conferenza stampa de Il Bene, presso l’hospitality del team Alstare-Suzuki che si è dimostrato particolarmente sensibile a questi temi. Particolare curioso: il dottor Salvi, anima de Il Bene, è motociclista appassionato e ducatista convinto. In passato ha ottenuto dalla Casa di Borgo Panigale una Ducati Desmosedici MotoGP ufficiale da esporre nell’atrio dell’ospedale come elemento di richiamo a sostegno di una iniziativa di una associazione di pazienti. Vi aspettiamo!!!

Cerca